Dove

Il Portale del Cinema, novità e Film in sala

Il grande Portale dedicato al Mondo del Grande Schermo


Inserisci il nome della città (es: Roma)

Benvenuto su CinemaOnline.it, il sito che ti tiene informato sui Cinema e sui Film in uscita.

Nel sito troverai le ultime notizie sui film in programmazione; inoltre, grazie al nostro motore di ricerca dei Cinema, potrai conoscere la programmazione dei film nella tua città nel Cinema che ti interessa.

Nella sezione Classifica, è disponibile la graduatoria dei film più visti e quindi con i maggiori incassi della settimana.

Nella sezione Film in Uscita, troverai date e informazioni delle prossime uscite dal mondo cinematografico.

Film in Sala questa settimana al Cinema

Kentannos

Vivere fino a cent'anni
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,50)

Regia di Victor Cruz (II). Con Panchita Castillo, Pablo Castillo Carrillo, Calixto Carrillo, Adolfo Melis, Delia Melis, Antonio Cabiddu, Tomi Menaka, Haru Yamashiro, Kiko Tsuchida.
Genere Documentario - Italia, Argentina, 2019. Durata 90 minuti circa.

Panchita ha 101 anni e vive nel distretto di Nicoya, in Costa Rica, una delle zone piì lussureggianti del Paese, dove vanno a trovarla i suoi due figli, a cui non sa spiegare il segreto della sua longevitì, che "solo Dio lo sa". Nicoya ì infatti "la provincia piì longeva di tutto il mondo" e Denis, giovane poliziotto locale, sul posto conduce programmi in una piccola radio e anima anche la struttura per anziani, dove fa ballare la salsa alle signore come Sarita, 93 primavere. Pachito, anni 98, non riesce a staccarsi dal suo cavallo adorato, Corazon, e quando lo monta si sente un cowboy da film di Sergio Leone.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Collective

Un'inchiesta di corruzione sanitaria
* * * * - (mymonetro: 4,00)

Regia di Alexander Nanau.
Genere Drammatico - Francia, Lussemburgo, 2019. Durata 109 minuti circa.

In seguito al tragico incendio scoppiato in un night club in Romania, alcune persone cominciano a morire negli ospedali in cui erano state ricoverate, sebbene le loro ustioni non fossero gravi. Una squadra di giornalisti investigativi entra in azione, per scoprire l'enorme corruzione del sistema sanitario e di altre istituzioni nazionali. Rintracciando le testimonianze di giornalisti, informatori e funzionari del governo, Colectiv diventa un profondo, inflessibile sguardo sul prezzo della corruzione e della veritì.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Un confine incerto

Tra poliziesco e denuncia sociale
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,96)

Regia di Isabella Sandri. Con Cosmina Stratan, Moise Curia, Anna Malfatti, Valeria Golino, Salvatore Cantalupo, Heio von Stetten, Benno Steinegger, Klara Hìfels, Lissy Pernthaler, Oliver Michael Jaksch, Martina Schìlzhorn, Jens Weisser.
Genere Thriller - Italia, Germania, 2019. Durata 113 minuti circa.

Sputo e Richi vivono insieme in un camper con cui si spostano attraverso il sud della Germania. Il giovane uomo, sedicente rappresentante di sementi, non ì parente di Sputo, e la descrive sul suo blog come la sua ragazza: ma Sputo ì una bambina, ed ì stata sottratta da Richi alla sua famiglia ad Ortisei, anni prima. Milia Demetz ì un'agente del Centro nazionale di contrasto della pedopornografia, e segue le tracce di Richi attraverso il web, in particolare i suoi contatti con un gruppo di pedofili interessato ai video che il giovane uomo gira con Sputo "protagonista". Sputo recita il ruolo che le impone Richi, pronto a nasconderla in un bagagliaio qualora le autoritì si avvicinino al suo camper. Riuscirì Milia a ritrovare la bambina e a restituirla alla sua famiglia?

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Family Romance, Llc.

Come un condottiere dellìimpossibile, Herzog filma l'uomo moderno piegato sotto il peso della solitudine
* * * - - (mymonetro: 3,47)

Regia di Werner Herzog.
Genere Documentario - USA, 2019. Durata minuti circa.

Il romanticismo come business. Un uomo viene assunto per impersonare il padre scomparso di una ragazzina di dodici anni.

| Recensione | Critica | Trailer


Kentannos

Vivere fino a cent'anni
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,50)

Regia di Victor Cruz (II). Con Panchita Castillo, Pablo Castillo Carrillo, Calixto Carrillo, Adolfo Melis, Delia Melis, Antonio Cabiddu, Tomi Menaka, Haru Yamashiro, Kiko Tsuchida.
Genere Documentario - Italia, Argentina, 2019. Durata 90 minuti circa.

Panchita ha 101 anni e vive nel distretto di Nicoya, in Costa Rica, una delle zone piì lussureggianti del Paese, dove vanno a trovarla i suoi due figli, a cui non sa spiegare il segreto della sua longevitì, che "solo Dio lo sa". Nicoya ì infatti "la provincia piì longeva di tutto il mondo" e Denis, giovane poliziotto locale, sul posto conduce programmi in una piccola radio e anima anche la struttura per anziani, dove fa ballare la salsa alle signore come Sarita, 93 primavere. Pachito, anni 98, non riesce a staccarsi dal suo cavallo adorato, Corazon, e quando lo monta si sente un cowboy da film di Sergio Leone.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Il mio nome ? Clitoride

Il diritto a un'educazione sessuale informata, libera da costrizioni e taboo
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)

Regia di Lisa Billuart-Monet, Daphnì Leblond.
Genere Documentario - Belgio, 2019. Durata 80 minuti circa.

"Non cercare la veritì in lungo e in largo, potresti trovarla in mezzo alle tue gambe". Da questo proverbio croato prende le mosse un'inchiesta intima tutta femminile sull'erotismo. Un collage di interviste in cui a precise domande seguono risposte libere e disinvolte, realizzate nelle camere delle protagoniste. Dodici ragazze, tra i 20 e i 25 anni, sedute o sdraiate sui loro letti, descrivono i vari modi in cui hanno scoperto il proprio corpo e l'organo erettile femminile, che, nonostante la sua rilevanza, per molte e molti ì ancora un pianeta sconosciuto.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Est - Dittatura Last Minute

Un road-movie ambientato nel 1989 alla vigilia della caduta del muro
* * * - - (mymonetro: 3,18)

Regia di Antonio Pisu. Con Lodo Guenzi, Jacopo Costantini, Matteo Gatta, Paolo Rossi Pisu.
Genere Commedia - Italia, 2020. Durata 104 minuti circa.

Ottobre 1989. Pago, Bibi e Rice sono tre amici 24enni che da Cesena partono per una vacanza nell'Europa dell'Est. Il muro di Berlino crollerì un mese dopo, a seguire ci sarì la dissoluzione dell'Unione Sovietica, giì ampiamente nell'aria: "Sta finendo tutto e noi ce lo stiamo perdendo", pensano, e vogliono essere testimoni del loro tempo. A Budapest incontrano Emil, un uomo che ì fuggito dalla Romania di Ceausescu e chiede lai ragazzi di consegnare una valigia alla sua famiglia a Bucarest. Non se ne parla, afferma Rece, che con la sua cinepresa filma il viaggio e si ì portato dietro un carico di biancheria intima femminile da vendere "ai mercatini". Sarì il mite Bibi ad infilare la valigia di Emil nel bagagliaio, dando il via ad un'avventura emozionante e pericolosa.

| Recensione | Critica | Trailer


The President's Last Bang

Una controversa commedia nera
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)

Regia di Im Sang-soo. Con Han Seok-gyu, Baek Yun-shik, Song Jae-ho, Kim Eung-su, Jeong Won-jung.
Genere Drammatico - , 2006. Durata 104 minuti circa.

Kim, capo dei servizi segreti coreani, partecipa ad una cena organizzata dal Presidente Park Chung-hee. Durante la serata, Kim spara al Presidente che inutilmente viene trasportato in ospedale. The President's Last Bang, osteggiato dal figlio del presidente che ha trascinato in tribunale l'autore ì stato a lungo bloccato dalla censura, con un veto di quattro minuti di materiale documentaristico. I minuti incriminati sono rimasti nella versione definitiva e proiettati come schermo nero.

| Recensione | Critica | Locandina


The Foul King

Il riscatto di un Fantozzi coreano passa dal wrestling

Regia di Jee-woon Kim. Con Song Kang-ho, Chang Jin-young, Park Sang-myeon, Cheong Wung-in, Song Young-chang.
Genere Drammatico - Corea del sud, 1999. Durata 112 minuti circa.

Dae-ho ì un impiegato di banca umiliato continuamente dal proprio direttore e innamorato di una collega che non lo ricambia. Quando per sfuggire alle frustrazioni della realtì quotidiana trova una palestra che cerca aspiranti lottatori di wrestling inizierì una doppia vita: di giorno impiegato di banca, di notte lottatore mascherato.

| Scheda | Critica | Locandina


Tensione superficiale

Una ragazza italiana varca il confine ogni giorno per prostituirsi
* * * - - (mymonetro: 3,04)

Regia di Giovanni Aloi. Con Cristiana Dell'Anna, Philipp Peter Heidegger, Benno Steinegger, Francesca Sanapo, Hannes Perkmann, Katja Lechthaler, Katia Fellin.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata 90 minuti circa.

Michela, ragazza madre con un figlio adolescente, lavora, sottopagata, in un hotel sul lago di Resia. Quando incontra una donna che si prostituisce in Austria nei fine settimana (giorni un cui il ragazzo va a stare dal padre) decide di accettare l'invito ad unirsi a lei. Quando in paese si verrì a saperlo la situazione si farì complessa.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Collective

Un'inchiesta di corruzione sanitaria
* * * * - (mymonetro: 4,00)

Regia di Alexander Nanau.
Genere Drammatico - Francia, Lussemburgo, 2019. Durata 109 minuti circa.

In seguito al tragico incendio scoppiato in un night club in Romania, alcune persone cominciano a morire negli ospedali in cui erano state ricoverate, sebbene le loro ustioni non fossero gravi. Una squadra di giornalisti investigativi entra in azione, per scoprire l'enorme corruzione del sistema sanitario e di altre istituzioni nazionali. Rintracciando le testimonianze di giornalisti, informatori e funzionari del governo, Colectiv diventa un profondo, inflessibile sguardo sul prezzo della corruzione e della veritì.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


La Villa

Un luogo unico a Napoli
* * * - - (mymonetro: 3,33)

Regia di Claudia Brignone.
Genere Documentario - Italia, 2019. Durata 61 minuti circa.

Scampia, Napoli. Nel cuore del quartiere, tra alti palazzoni e distese di cemento, c'ì un grande parco pubblico: "La Villa Comunale", un'oasi naturale, in cui le persone si incontrano alla ricerca di uno spazio di libertì. Il rombo degli elicotteri e le sirene della polizia risuonano tra le voci degli abitanti del quartiere, che qui, grazie a un filtro di natura e bellezza, si rivelano. Ho frequentato il parco per circa tre anni, per raccontare un quartiere di periferia partendo da questo unico luogo: Il Parco. Mi ì sembrato bastasse stare qui, in ascolto, tra gli alberi e i fiori, per restituire la complessitì del fuori.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Spaceship Earth

Copia della Terra
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)

Regia di Matt Wolf.
Genere Documentario - USA, 2020. Durata 116 minuti circa.

ì il 26 settembre 1991 quando nel bel mezzo del deserto dell'Arizona i media seguono con attenzione l'ingresso di quattro donne e quattro uomini in tute blu da missione ultraplanetaria, in Biosphere 2, un prototipo di colonia spaziale. L'esperimento, finanziato da Ed Bass, erede di una famiglia di petrolieri texani, consiste in una replica in miniatura della biosfera terrestre: un'avveniristica struttura a cupola, popolata di specie animali e vegetali, che per due anni sarì tenuta sotto stretta osservazione scientifica. Obiettivo della missione ì raccogliere dati sulla sopravvivenza e l'indipendenza degli otto "biosferiani" e delle altre forme di vita ospiti della "Spaceship Earth". Vale a dire un'astronave Terra (dal libro di R. Buckminster Fuller, Manuale operativo per Nave Spaziale Terra, inventore della "cupola geodetica") che con la sua stessa possibilitì di colonia ricordi agli umani la crisi climatica e la finitezza delle risorse del pianeta, e inviti a praticare l'ecosostenibilitì. Con la speranza, allora davvero visionaria, di replicarne il modello in altri contesti.

| Recensione | Critica


Nilde Iotti, il tempo delle donne

Storia di una grande donna
* * * - - (mymonetro: 3,05)

Regia di Peter Marcias. Con Paola Cortellesi.
Genere Documentario - Italia, 2020. Durata 80 minuti circa.

La vicenda umana e politica di Nilde Iotti viene ricostruita grazie alle testimonianze di chi l'ha conosciuta e ha collaborato con lei e all'intervento di Paola Cortellesi che ne ripropone il pensiero. Si forma così progressivamente il ritratto di una donna che ha lasciato un segno nella politica italiana del secolo scorso in favore di tutte le donne.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Joint Security Area

Dove i coreani del Nord e quelli del Sud sono ancora a portata di sputo
* * * - - (mymonetro: 3,42)

Regia di Chan-wook Park. Con Song Kang-ho, Lee Bzung Heon, Lee Yeong-ae.
Genere Storico - Corea del sud, 2000. Durata 110 minuti circa.

Il Nord e il Sud della Corea si incontrano lungo una striscia di terra che ì denominata Joint Security Area. Un confine che, a dispetto del nome beffardo, non ì affatto un simbolo di unione, ma un baratro a due sponde, su ognuna delle quali una Corea contempla e aspetta di veder sprofondare l'altra. C'ì una riga di cemento a dividere gli avamposti dei due schieramenti dove le guardie trascorrono anni a fissarsi, senza mai interagire in alcun modo se non premendo il grilletto quando cede la tensione. ì proprio uno di questi episodi che deve indagare il maggiore donna Sophie E. Jean: un soldato del Sud si ì introdotto in una baracca della zona Nord e ha ucciso un ufficiale e un soldato nemici.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


The President's Last Bang

Una controversa commedia nera
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)

Regia di Im Sang-soo. Con Han Seok-gyu, Baek Yun-shik, Song Jae-ho, Kim Eung-su, Jeong Won-jung.
Genere Drammatico - , 2006. Durata 104 minuti circa.

Kim, capo dei servizi segreti coreani, partecipa ad una cena organizzata dal Presidente Park Chung-hee. Durante la serata, Kim spara al Presidente che inutilmente viene trasportato in ospedale. The President's Last Bang, osteggiato dal figlio del presidente che ha trascinato in tribunale l'autore ì stato a lungo bloccato dalla censura, con un veto di quattro minuti di materiale documentaristico. I minuti incriminati sono rimasti nella versione definitiva e proiettati come schermo nero.

| Recensione | Critica | Locandina


Luther and His Legacy

Il teologo che sconvolse la chiesa con il suo pensiero rivoluzionario

Regia di Peter Greenaway.
Genere Documentario - USA, 2018. Durata 55 minuti circa.

Attraverso una straordinaria selezione di opere d'artee immagini storiche, la voce di Greenaway indaga la vita di Lutero e le sue contraddizioni, fino all'affissione delle 95 Tesi, il successo delle sue teorie e le loro conseguenze ... ma non solo: con la sua celebre ironia, l'autore riflette piì in generale sulla cultura dell'informazione e dell'immagine, suggerendo un curioso parallelismo fra l'invenzione della stampa (fondamentale alla diffusione del messaggio di Lutero) e la recente rivoluzione digitale.

| Scheda | Critica | Trailer


Un confine incerto

Tra poliziesco e denuncia sociale
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,96)

Regia di Isabella Sandri. Con Cosmina Stratan, Moise Curia, Anna Malfatti, Valeria Golino, Salvatore Cantalupo, Heio von Stetten, Benno Steinegger, Klara Hìfels, Lissy Pernthaler, Oliver Michael Jaksch, Martina Schìlzhorn, Jens Weisser.
Genere Thriller - Italia, Germania, 2019. Durata 113 minuti circa.

Sputo e Richi vivono insieme in un camper con cui si spostano attraverso il sud della Germania. Il giovane uomo, sedicente rappresentante di sementi, non ì parente di Sputo, e la descrive sul suo blog come la sua ragazza: ma Sputo ì una bambina, ed ì stata sottratta da Richi alla sua famiglia ad Ortisei, anni prima. Milia Demetz ì un'agente del Centro nazionale di contrasto della pedopornografia, e segue le tracce di Richi attraverso il web, in particolare i suoi contatti con un gruppo di pedofili interessato ai video che il giovane uomo gira con Sputo "protagonista". Sputo recita il ruolo che le impone Richi, pronto a nasconderla in un bagagliaio qualora le autoritì si avvicinino al suo camper. Riuscirì Milia a ritrovare la bambina e a restituirla alla sua famiglia?

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


La Villa

Un luogo unico a Napoli
* * * - - (mymonetro: 3,33)

Regia di Claudia Brignone.
Genere Documentario - Italia, 2019. Durata 61 minuti circa.

Scampia, Napoli. Nel cuore del quartiere, tra alti palazzoni e distese di cemento, c'ì un grande parco pubblico: "La Villa Comunale", un'oasi naturale, in cui le persone si incontrano alla ricerca di uno spazio di libertì. Il rombo degli elicotteri e le sirene della polizia risuonano tra le voci degli abitanti del quartiere, che qui, grazie a un filtro di natura e bellezza, si rivelano. Ho frequentato il parco per circa tre anni, per raccontare un quartiere di periferia partendo da questo unico luogo: Il Parco. Mi ì sembrato bastasse stare qui, in ascolto, tra gli alberi e i fiori, per restituire la complessitì del fuori.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Nuevo orden

Un irruzione improvvisa
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,61)

Regia di Michel Franco. Con Naian Gonzìlez Norvind, Diego Boneta, Monica del Carmen, Dario Yazbek Bernal, Javier Sepulveda, Sebastian Silveti.
Genere Drammatico - Messico, 2020. Durata 88 minuti circa.

In una cittì del Messico dilaniata da sommosse e rivolte, la ricca Marianne Novelo sta per sposare il fidanzato Alan, quando un gruppo di popolani armati fa irruzione nella grande villa dei suoi genitori, portando caos, terrore e mattanza, con la complicitì di parte dei domestici. La ragazza si salva fortuitamente dal massacro, ma finirì comunque nelle terribili prigioni dell'esercito rivoluzionario, dove verrì torturata e diventerì esca per la richiesta del riscatto.

| Recensione | Critica | Trailer


Forever the Moment

La realizzazione di un sogno sportivo

Regia di Soon-rye Yim. Con So-Ri Moon, Jeong-eun Kim, Natallia Bulynia, Martin Lord Cayce, Tae-woong Eom, Tore Hogas, Seok-yong Jeong, Eun-ji Jo.
Genere Sportivo - Corea del sud, 2008. Durata 124 minuti circa.

Atene 2004, la nazionale coreana di pallamano raggiunge la finale. Un traguardo impensabile che ha trasformato, anche per la sola ora della partita, le protagoniste in eroine. Mi-sook ì una giocatrice che ha fatto parte di due squadre olimpiche. Con un figlio piccolo e un marito pieno di debiti, Mi-sook ottiene un lavoro in un discount e porta suo figlio agli allenamenti. Hye-kyung ha avuto successo come allenatrice in Giappone ma quando l'allenatore della nazionale sudcoreana da forfait, le viene chiesto di sostituirlo. La donna si ritrova davanti una squadra indisciplinata, piena di giocatrici che non hanno ancora raggiunto o che hanno appena superato l'apice della carriera.

| Scheda | Critica


Family Romance, Llc.

Come un condottiere dellìimpossibile, Herzog filma l'uomo moderno piegato sotto il peso della solitudine
* * * - - (mymonetro: 3,47)

Regia di Werner Herzog.
Genere Documentario - USA, 2019. Durata minuti circa.

Il romanticismo come business. Un uomo viene assunto per impersonare il padre scomparso di una ragazzina di dodici anni.

| Recensione | Critica | Trailer


Est - Dittatura Last Minute

Un road-movie ambientato nel 1989 alla vigilia della caduta del muro
* * * - - (mymonetro: 3,18)

Regia di Antonio Pisu. Con Lodo Guenzi, Jacopo Costantini, Matteo Gatta, Paolo Rossi Pisu.
Genere Commedia - Italia, 2020. Durata 104 minuti circa.

Ottobre 1989. Pago, Bibi e Rice sono tre amici 24enni che da Cesena partono per una vacanza nell'Europa dell'Est. Il muro di Berlino crollerì un mese dopo, a seguire ci sarì la dissoluzione dell'Unione Sovietica, giì ampiamente nell'aria: "Sta finendo tutto e noi ce lo stiamo perdendo", pensano, e vogliono essere testimoni del loro tempo. A Budapest incontrano Emil, un uomo che ì fuggito dalla Romania di Ceausescu e chiede lai ragazzi di consegnare una valigia alla sua famiglia a Bucarest. Non se ne parla, afferma Rece, che con la sua cinepresa filma il viaggio e si ì portato dietro un carico di biancheria intima femminile da vendere "ai mercatini". Sarì il mite Bibi ad infilare la valigia di Emil nel bagagliaio, dando il via ad un'avventura emozionante e pericolosa.

| Recensione | Critica | Trailer


Tensione superficiale

Una ragazza italiana varca il confine ogni giorno per prostituirsi
* * * - - (mymonetro: 3,04)

Regia di Giovanni Aloi. Con Cristiana Dell'Anna, Philipp Peter Heidegger, Benno Steinegger, Francesca Sanapo, Hannes Perkmann, Katja Lechthaler, Katia Fellin.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata 90 minuti circa.

Michela, ragazza madre con un figlio adolescente, lavora, sottopagata, in un hotel sul lago di Resia. Quando incontra una donna che si prostituisce in Austria nei fine settimana (giorni un cui il ragazzo va a stare dal padre) decide di accettare l'invito ad unirsi a lei. Quando in paese si verrì a saperlo la situazione si farì complessa.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Collective

Un'inchiesta di corruzione sanitaria
* * * * - (mymonetro: 4,00)

Regia di Alexander Nanau.
Genere Drammatico - Francia, Lussemburgo, 2019. Durata 109 minuti circa.

In seguito al tragico incendio scoppiato in un night club in Romania, alcune persone cominciano a morire negli ospedali in cui erano state ricoverate, sebbene le loro ustioni non fossero gravi. Una squadra di giornalisti investigativi entra in azione, per scoprire l'enorme corruzione del sistema sanitario e di altre istituzioni nazionali. Rintracciando le testimonianze di giornalisti, informatori e funzionari del governo, Colectiv diventa un profondo, inflessibile sguardo sul prezzo della corruzione e della veritì.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Nilde Iotti, il tempo delle donne

Storia di una grande donna
* * * - - (mymonetro: 3,05)

Regia di Peter Marcias. Con Paola Cortellesi.
Genere Documentario - Italia, 2020. Durata 80 minuti circa.

La vicenda umana e politica di Nilde Iotti viene ricostruita grazie alle testimonianze di chi l'ha conosciuta e ha collaborato con lei e all'intervento di Paola Cortellesi che ne ripropone il pensiero. Si forma così progressivamente il ritratto di una donna che ha lasciato un segno nella politica italiana del secolo scorso in favore di tutte le donne.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Il mio nome ? Clitoride

Il diritto a un'educazione sessuale informata, libera da costrizioni e taboo
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)

Regia di Lisa Billuart-Monet, Daphnì Leblond.
Genere Documentario - Belgio, 2019. Durata 80 minuti circa.

"Non cercare la veritì in lungo e in largo, potresti trovarla in mezzo alle tue gambe". Da questo proverbio croato prende le mosse un'inchiesta intima tutta femminile sull'erotismo. Un collage di interviste in cui a precise domande seguono risposte libere e disinvolte, realizzate nelle camere delle protagoniste. Dodici ragazze, tra i 20 e i 25 anni, sedute o sdraiate sui loro letti, descrivono i vari modi in cui hanno scoperto il proprio corpo e l'organo erettile femminile, che, nonostante la sua rilevanza, per molte e molti ì ancora un pianeta sconosciuto.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Forever the Moment

La realizzazione di un sogno sportivo

Regia di Soon-rye Yim. Con So-Ri Moon, Jeong-eun Kim, Natallia Bulynia, Martin Lord Cayce, Tae-woong Eom, Tore Hogas, Seok-yong Jeong, Eun-ji Jo.
Genere Sportivo - Corea del sud, 2008. Durata 124 minuti circa.

Atene 2004, la nazionale coreana di pallamano raggiunge la finale. Un traguardo impensabile che ha trasformato, anche per la sola ora della partita, le protagoniste in eroine. Mi-sook ì una giocatrice che ha fatto parte di due squadre olimpiche. Con un figlio piccolo e un marito pieno di debiti, Mi-sook ottiene un lavoro in un discount e porta suo figlio agli allenamenti. Hye-kyung ha avuto successo come allenatrice in Giappone ma quando l'allenatore della nazionale sudcoreana da forfait, le viene chiesto di sostituirlo. La donna si ritrova davanti una squadra indisciplinata, piena di giocatrici che non hanno ancora raggiunto o che hanno appena superato l'apice della carriera.

| Scheda | Critica


Joint Security Area

Dove i coreani del Nord e quelli del Sud sono ancora a portata di sputo
* * * - - (mymonetro: 3,42)

Regia di Chan-wook Park. Con Song Kang-ho, Lee Bzung Heon, Lee Yeong-ae.
Genere Storico - Corea del sud, 2000. Durata 110 minuti circa.

Il Nord e il Sud della Corea si incontrano lungo una striscia di terra che ì denominata Joint Security Area. Un confine che, a dispetto del nome beffardo, non ì affatto un simbolo di unione, ma un baratro a due sponde, su ognuna delle quali una Corea contempla e aspetta di veder sprofondare l'altra. C'ì una riga di cemento a dividere gli avamposti dei due schieramenti dove le guardie trascorrono anni a fissarsi, senza mai interagire in alcun modo se non premendo il grilletto quando cede la tensione. ì proprio uno di questi episodi che deve indagare il maggiore donna Sophie E. Jean: un soldato del Sud si ì introdotto in una baracca della zona Nord e ha ucciso un ufficiale e un soldato nemici.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


The President's Last Bang

Una controversa commedia nera
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)

Regia di Im Sang-soo. Con Han Seok-gyu, Baek Yun-shik, Song Jae-ho, Kim Eung-su, Jeong Won-jung.
Genere Drammatico - , 2006. Durata 104 minuti circa.

Kim, capo dei servizi segreti coreani, partecipa ad una cena organizzata dal Presidente Park Chung-hee. Durante la serata, Kim spara al Presidente che inutilmente viene trasportato in ospedale. The President's Last Bang, osteggiato dal figlio del presidente che ha trascinato in tribunale l'autore ì stato a lungo bloccato dalla censura, con un veto di quattro minuti di materiale documentaristico. I minuti incriminati sono rimasti nella versione definitiva e proiettati come schermo nero.

| Recensione | Critica | Locandina


Family Romance, Llc.

Come un condottiere dellìimpossibile, Herzog filma l'uomo moderno piegato sotto il peso della solitudine
* * * - - (mymonetro: 3,47)

Regia di Werner Herzog.
Genere Documentario - USA, 2019. Durata minuti circa.

Il romanticismo come business. Un uomo viene assunto per impersonare il padre scomparso di una ragazzina di dodici anni.

| Recensione | Critica | Trailer


Kentannos

Vivere fino a cent'anni
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,50)

Regia di Victor Cruz (II). Con Panchita Castillo, Pablo Castillo Carrillo, Calixto Carrillo, Adolfo Melis, Delia Melis, Antonio Cabiddu, Tomi Menaka, Haru Yamashiro, Kiko Tsuchida.
Genere Documentario - Italia, Argentina, 2019. Durata 90 minuti circa.

Panchita ha 101 anni e vive nel distretto di Nicoya, in Costa Rica, una delle zone piì lussureggianti del Paese, dove vanno a trovarla i suoi due figli, a cui non sa spiegare il segreto della sua longevitì, che "solo Dio lo sa". Nicoya ì infatti "la provincia piì longeva di tutto il mondo" e Denis, giovane poliziotto locale, sul posto conduce programmi in una piccola radio e anima anche la struttura per anziani, dove fa ballare la salsa alle signore come Sarita, 93 primavere. Pachito, anni 98, non riesce a staccarsi dal suo cavallo adorato, Corazon, e quando lo monta si sente un cowboy da film di Sergio Leone.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Tensione superficiale

Una ragazza italiana varca il confine ogni giorno per prostituirsi
* * * - - (mymonetro: 3,04)

Regia di Giovanni Aloi. Con Cristiana Dell'Anna, Philipp Peter Heidegger, Benno Steinegger, Francesca Sanapo, Hannes Perkmann, Katja Lechthaler, Katia Fellin.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata 90 minuti circa.

Michela, ragazza madre con un figlio adolescente, lavora, sottopagata, in un hotel sul lago di Resia. Quando incontra una donna che si prostituisce in Austria nei fine settimana (giorni un cui il ragazzo va a stare dal padre) decide di accettare l'invito ad unirsi a lei. Quando in paese si verrì a saperlo la situazione si farì complessa.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


La Villa

Un luogo unico a Napoli
* * * - - (mymonetro: 3,33)

Regia di Claudia Brignone.
Genere Documentario - Italia, 2019. Durata 61 minuti circa.

Scampia, Napoli. Nel cuore del quartiere, tra alti palazzoni e distese di cemento, c'ì un grande parco pubblico: "La Villa Comunale", un'oasi naturale, in cui le persone si incontrano alla ricerca di uno spazio di libertì. Il rombo degli elicotteri e le sirene della polizia risuonano tra le voci degli abitanti del quartiere, che qui, grazie a un filtro di natura e bellezza, si rivelano. Ho frequentato il parco per circa tre anni, per raccontare un quartiere di periferia partendo da questo unico luogo: Il Parco. Mi ì sembrato bastasse stare qui, in ascolto, tra gli alberi e i fiori, per restituire la complessitì del fuori.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Un confine incerto

Tra poliziesco e denuncia sociale
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,96)

Regia di Isabella Sandri. Con Cosmina Stratan, Moise Curia, Anna Malfatti, Valeria Golino, Salvatore Cantalupo, Heio von Stetten, Benno Steinegger, Klara Hìfels, Lissy Pernthaler, Oliver Michael Jaksch, Martina Schìlzhorn, Jens Weisser.
Genere Thriller - Italia, Germania, 2019. Durata 113 minuti circa.

Sputo e Richi vivono insieme in un camper con cui si spostano attraverso il sud della Germania. Il giovane uomo, sedicente rappresentante di sementi, non ì parente di Sputo, e la descrive sul suo blog come la sua ragazza: ma Sputo ì una bambina, ed ì stata sottratta da Richi alla sua famiglia ad Ortisei, anni prima. Milia Demetz ì un'agente del Centro nazionale di contrasto della pedopornografia, e segue le tracce di Richi attraverso il web, in particolare i suoi contatti con un gruppo di pedofili interessato ai video che il giovane uomo gira con Sputo "protagonista". Sputo recita il ruolo che le impone Richi, pronto a nasconderla in un bagagliaio qualora le autoritì si avvicinino al suo camper. Riuscirì Milia a ritrovare la bambina e a restituirla alla sua famiglia?

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Spaceship Earth

Copia della Terra
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)

Regia di Matt Wolf.
Genere Documentario - USA, 2020. Durata 116 minuti circa.

ì il 26 settembre 1991 quando nel bel mezzo del deserto dell'Arizona i media seguono con attenzione l'ingresso di quattro donne e quattro uomini in tute blu da missione ultraplanetaria, in Biosphere 2, un prototipo di colonia spaziale. L'esperimento, finanziato da Ed Bass, erede di una famiglia di petrolieri texani, consiste in una replica in miniatura della biosfera terrestre: un'avveniristica struttura a cupola, popolata di specie animali e vegetali, che per due anni sarì tenuta sotto stretta osservazione scientifica. Obiettivo della missione ì raccogliere dati sulla sopravvivenza e l'indipendenza degli otto "biosferiani" e delle altre forme di vita ospiti della "Spaceship Earth". Vale a dire un'astronave Terra (dal libro di R. Buckminster Fuller, Manuale operativo per Nave Spaziale Terra, inventore della "cupola geodetica") che con la sua stessa possibilitì di colonia ricordi agli umani la crisi climatica e la finitezza delle risorse del pianeta, e inviti a praticare l'ecosostenibilitì. Con la speranza, allora davvero visionaria, di replicarne il modello in altri contesti.

| Recensione | Critica


Il mio nome ? Clitoride

Il diritto a un'educazione sessuale informata, libera da costrizioni e taboo
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)

Regia di Lisa Billuart-Monet, Daphnì Leblond.
Genere Documentario - Belgio, 2019. Durata 80 minuti circa.

"Non cercare la veritì in lungo e in largo, potresti trovarla in mezzo alle tue gambe". Da questo proverbio croato prende le mosse un'inchiesta intima tutta femminile sull'erotismo. Un collage di interviste in cui a precise domande seguono risposte libere e disinvolte, realizzate nelle camere delle protagoniste. Dodici ragazze, tra i 20 e i 25 anni, sedute o sdraiate sui loro letti, descrivono i vari modi in cui hanno scoperto il proprio corpo e l'organo erettile femminile, che, nonostante la sua rilevanza, per molte e molti ì ancora un pianeta sconosciuto.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Forever the Moment

La realizzazione di un sogno sportivo

Regia di Soon-rye Yim. Con So-Ri Moon, Jeong-eun Kim, Natallia Bulynia, Martin Lord Cayce, Tae-woong Eom, Tore Hogas, Seok-yong Jeong, Eun-ji Jo.
Genere Sportivo - Corea del sud, 2008. Durata 124 minuti circa.

Atene 2004, la nazionale coreana di pallamano raggiunge la finale. Un traguardo impensabile che ha trasformato, anche per la sola ora della partita, le protagoniste in eroine. Mi-sook ì una giocatrice che ha fatto parte di due squadre olimpiche. Con un figlio piccolo e un marito pieno di debiti, Mi-sook ottiene un lavoro in un discount e porta suo figlio agli allenamenti. Hye-kyung ha avuto successo come allenatrice in Giappone ma quando l'allenatore della nazionale sudcoreana da forfait, le viene chiesto di sostituirlo. La donna si ritrova davanti una squadra indisciplinata, piena di giocatrici che non hanno ancora raggiunto o che hanno appena superato l'apice della carriera.

| Scheda | Critica


The Foul King

Il riscatto di un Fantozzi coreano passa dal wrestling

Regia di Jee-woon Kim. Con Song Kang-ho, Chang Jin-young, Park Sang-myeon, Cheong Wung-in, Song Young-chang.
Genere Drammatico - Corea del sud, 1999. Durata 112 minuti circa.

Dae-ho ì un impiegato di banca umiliato continuamente dal proprio direttore e innamorato di una collega che non lo ricambia. Quando per sfuggire alle frustrazioni della realtì quotidiana trova una palestra che cerca aspiranti lottatori di wrestling inizierì una doppia vita: di giorno impiegato di banca, di notte lottatore mascherato.

| Scheda | Critica | Locandina


Luther and His Legacy

Il teologo che sconvolse la chiesa con il suo pensiero rivoluzionario

Regia di Peter Greenaway.
Genere Documentario - USA, 2018. Durata 55 minuti circa.

Attraverso una straordinaria selezione di opere d'artee immagini storiche, la voce di Greenaway indaga la vita di Lutero e le sue contraddizioni, fino all'affissione delle 95 Tesi, il successo delle sue teorie e le loro conseguenze ... ma non solo: con la sua celebre ironia, l'autore riflette piì in generale sulla cultura dell'informazione e dell'immagine, suggerendo un curioso parallelismo fra l'invenzione della stampa (fondamentale alla diffusione del messaggio di Lutero) e la recente rivoluzione digitale.

| Scheda | Critica | Trailer


Thunder Road

Un agente di polizia in crisi
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)

Regia di Jim Cummings (II). Con Jim Cummings (II), Kendal Farr, Nican Robinson, Jocelyn DeBoer, Chelsea Edmundson, Macon Blair, Ammie Leonards, Bill Wise, Jordan Ray Fox.
Genere Commedia - USA, 2018. Durata 92 minuti circa.

Jim Arnaud ì un poliziotto texano alla deriva. Dopo la morte della madre, e un'orazione funebre che moltiplica le gaffe e inciampa sulle parole di Bruce Springsteen, prova a condurre una vita personale e professionale esemplare. Ma la vita non gli risparmia niente. Il suo divorzio va per le lunghe, il dialogo con la figlia, che vede troppo poco, langue, la sua relazione coi superiori ì complicata. Per quanto si sforzi non riesce a canalizzare le emozioni: perde i colpi, fa sempre la cosa sbagliata, finisce (letteralmente) in mutande.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Nuevo orden

Un irruzione improvvisa
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,61)

Regia di Michel Franco. Con Naian Gonzìlez Norvind, Diego Boneta, Monica del Carmen, Dario Yazbek Bernal, Javier Sepulveda, Sebastian Silveti.
Genere Drammatico - Messico, 2020. Durata 88 minuti circa.

In una cittì del Messico dilaniata da sommosse e rivolte, la ricca Marianne Novelo sta per sposare il fidanzato Alan, quando un gruppo di popolani armati fa irruzione nella grande villa dei suoi genitori, portando caos, terrore e mattanza, con la complicitì di parte dei domestici. La ragazza si salva fortuitamente dal massacro, ma finirì comunque nelle terribili prigioni dell'esercito rivoluzionario, dove verrì torturata e diventerì esca per la richiesta del riscatto.

| Recensione | Critica | Trailer


Apples

Ricostruire una vita
* * * - - (mymonetro: 3,05)

Regia di Christos Nikou. Con Aris Servetalis, Sofia Georgovasili, Anna Kalaitzidou, Argyris Bakirtzis, Kostas Laskos, Babis Makridis, Kimon Fioretos, Costas Xikominos, Alexandra Aidini.
Genere Drammatico - Grecia, Polonia, Slovenia, 2020. Durata 90 minuti circa.

Aris, un uomo solitario, ì una delle tante vittime di una pandemia che causa un'amnesia tanto improvvisa quanto irreversibile. Accetta di prendere parte ad un trattamento sperimentale che prevede una costruzione a tappe di una nuova personalitì. Il suo incontro con Anna, a sua volta partecipante al trattamento, lo spinge a ripensare il proprio futuro.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Mercatini di Natale