Navigare Facile

Il Portale del Cinema, novità e Film in sala

Il grande Portale dedicato al Mondo del Grande Schermo


Inserisci il nome della città (es: Roma)

Benvenuto su CinemaOnline.it, il sito che ti tiene informato sui Cinema e sui Film in uscita.

Nel sito troverai le ultime notizie sui film in programmazione; inoltre, grazie al nostro motore di ricerca dei Cinema, potrai conoscere la programmazione dei film nella tua città nel Cinema che ti interessa.

Nella sezione Classifica, è disponibile la graduatoria dei film più visti e quindi con i maggiori incassi della settimana.

Nella sezione Film in Uscita, troverai date e informazioni delle prossime uscite dal mondo cinematografico.

Film in Sala questa settimana al Cinema

Lezioni di Persiano

Una bugia per vivere
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,97)

Regia di Vadim Perelman. Con Nahuel Pìrez Biscayart, Lars Eidinger, Jonas Nay, Leonie Benesch, Alexander Beyer, Nico Ehrenteit, Giuseppe Schillaci, Marcus Calvin, Mehdi Rahim-Silvioli, Maximilian Anthony, Felix von Bredow, David Schìtter, Luisa-Cìline Gaffron.
Genere Drammatico - Russia, Germania, 2019. Durata 127 minuti circa.

Catturato dai nazisti mentre attraversa la Francia nel 1942, l'ebreo belga Gilles riesce a scampare a un'esecuzione sommaria spacciandosi per iraniano. Un tentativo disperato, suggerito dal libro di poesia persiana che ha appena scambiato con un panino, ma che gli vale la sopravvivenza grazie al comandante di un campo di transito nei paraggi, in cerca di qualcuno che possa insegnargli la lingua farsi. L'ufficiale nazista Koch, che ha in programma di trasferirsi a Teheran dopo la guerra per aprire un ristorante, prende GIlles sotto la sua ala e gli richiede lezioni giornaliere di una lingua che il prigioniero non puì far altro che inventare e memorizzare allo stesso ritmo del suo "allievo", pur di mantenere in vita l'inganno e anche se stesso.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Padrenostro

Diventare adulti
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,84)

Regia di Claudio Noce. Con Pierfrancesco Favino, Barbara Ronchi, Mattia Garaci, Francesco Gheghi, Anna Maria De Luca, Mario Pupella, Lea Favino, Eleonora De Luca, Antonio Gerardi, Francesco Colella, Marco Pancrazi, Simone Chiacchiararelli.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata 120 minuti circa.

Roma, 1976. Valerio Le Rose ì un bambino quando suo padre Alfonso, noto magistrato, subisce un attacco terroristico sotto casa. I genitori pensano che Valerio dorma, invece lui si sveglia e dal balcone assiste a parte della scena, anche se non ne parla con nessuno. Da quel momento la sua infanzia si consuma nella paura e in un costante stato di allerta, mentre i genitori cercano di celare a lui e alla sua sorellina Alice la pericolositì della loro esistenza sotto scorta. E l'antica abitudine di Valerio di inventarsi amici immaginari trova una materializzazione in Christian, un ragazzo di poco piì grande ma apparentemente molto meno spaventato dalla vita.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Cosa sar?

Una storia autobiografica per Francesco Bruni
* * * - - (mymonetro: 3,38)

Regia di Francesco Bruni. Con Kim Rossi Stuart, Lorenza Indovina, Barbara Ronchi, Giuseppe Pambieri, Raffaella Lebboroni, Nicola Nocella, Fotinì Peluso, Tancredi Galli, Elettra Dallimore Mallaby, Stefano Rossi Giordani, Antonino Bruschetta.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata 101 minuti circa.

Bruno Salvati ì un regista di "commedie che non fanno ridere" e di film che "non vuole" e "non vede" nessuno. Si ì separato da poco e controvoglia dalla moglie, e sospetta di essere giì stato rimpiazzato da un'amante (con l'apostrofo, in quanto femmina). I due figli Adele e Tito sono l'una studiosa e volitiva, l'altro vago e cannaiolo. Nella sua vita all'improvviso irrompe una di quelle malattie dal nome impronunciabile e dal significato terribile: la mielodisplasia. Occorre un donatore di midollo da cui trarre le cellule staminali per uscirne vivi, e i donatori non sono necessariamente compatibili, o presenti.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Family Romance, Llc.

Come un condottiere dellìimpossibile, Herzog filma l'uomo moderno piegato sotto il peso della solitudine
* * * - - (mymonetro: 3,45)

Regia di Werner Herzog.
Genere Documentario - USA, 2019. Durata minuti circa.

Il romanticismo come business. Un uomo viene assunto per impersonare il padre scomparso di una ragazzina di dodici anni.

| Recensione | Critica | Trailer


The Specials - Fuori dal comune

Un buddy movie mancato in cui si esplora l'impegno sociale senza rinunciare a una storia coinvolgente
* * * - - (mymonetro: 3,42)

Regia di Olivier Nakache, Eric Toledano. Con Vincent Cassel, Reda Kateb, Hìlìne Vincent, Bryan Mialoundama, Alban Ivanov, Benjamin Lesieur, Catherine Mouchet, Frìdìric Pierrot, Lyna Khoudri, Aloìse Sauvage, Christian Benedetti, Manda Tourì, Pauline Clìment, Anne Azoulay, Saìd Benchnafa, Diong-Kìba Tacu.
Genere Commedia - Francia, 2019. Durata 114 minuti circa.

Malik e Bruno sono una coppia di amici e colleghi, al lavoro in modo complementare per aiutare giovani in difficoltì, tra guida terapeutica, inserimento nel mondo del lavoro e ovviamente assistenza pratica quotidiana per ragazzi affetti da autismo, a loro volta gestiti da istruttori cresciuti in situazioni disagiate. Uno musulmano e l'altro ebreo, uno padre di famiglia e l'altro "vittima" di una serie di appuntamenti al buio organizzati da amici e colleghi, Bruno e Malik passano le giornate a battere le strade di Parigi occupandosi di decine di ragazzi come Dylan, alla ricerca di un senso di responsabilitì, Joseph, che insiste nel suonare l'allarme sulla metropolitana, e Valentin, costretto a indossare un casco da pugile per proteggersi dai suoi stessi raptus di violenza.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Le sorelle Macaluso

Dall'infanzia alla vecchiaia
* * * - - (mymonetro: 3,24)

Regia di Emma Dante. Con Alissa Maria Orlando, Laura Giordani, Rosalba Bologna, Susanna Piraino, Serena Barone, Maria Rosaria Alati, Anita Pomario, Donatella Finocchiaro, Ileana Rigano, Eleonora De Luca, Simona Malato, Viola Pusateri.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata 94 minuti circa.

C'ì una terrazza a Palermo dove riparano le colombe e vivono le sorelle Macaluso. Maria danza, Pinuccia ama, Lia legge, Katia dispone, Antonella osserva. Le osserva azzuffarsi, truccarsi, inventarsi le giornate e rimandare la miseria. Antonella ì la piì piccina e intorno a lei ruota il mondo delle sorelle maggiori. Un giorno d'estate la portano 'a Charleston', un mare privato dove si bagnano incoscienti che la vita qualche volta bara. ì un attimo e Antonella diventa il loro errore fatale, il loro segreto, il loro rimorso.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Cosa sar?

Una storia autobiografica per Francesco Bruni
* * * - - (mymonetro: 3,38)

Regia di Francesco Bruni. Con Kim Rossi Stuart, Lorenza Indovina, Barbara Ronchi, Giuseppe Pambieri, Raffaella Lebboroni, Nicola Nocella, Fotinì Peluso, Tancredi Galli, Elettra Dallimore Mallaby, Stefano Rossi Giordani, Antonino Bruschetta.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata 101 minuti circa.

Bruno Salvati ì un regista di "commedie che non fanno ridere" e di film che "non vuole" e "non vede" nessuno. Si ì separato da poco e controvoglia dalla moglie, e sospetta di essere giì stato rimpiazzato da un'amante (con l'apostrofo, in quanto femmina). I due figli Adele e Tito sono l'una studiosa e volitiva, l'altro vago e cannaiolo. Nella sua vita all'improvviso irrompe una di quelle malattie dal nome impronunciabile e dal significato terribile: la mielodisplasia. Occorre un donatore di midollo da cui trarre le cellule staminali per uscirne vivi, e i donatori non sono necessariamente compatibili, o presenti.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Mi chiamo Francesco Totti

La storia di Francesco Totti
* * * - - (mymonetro: 3,28)

Regia di Alex Infascelli. Con Francesco Totti.
Genere Documentario - Italia, 2020. Durata 101 minuti circa.

ì la notte che precede l'addio al calcio e Francesco Totti ripercorre tutta la sua vita, come se la vedesse proiettata su uno schermo insieme agli spettatori. Le immagini e le emozioni scorrono tra momenti chiave della sua carriera, scene di vita personale e ricordi inediti. Un racconto intimo, in prima persona, dello sportivo e dell'uomo. Tratto dall'autobiografia "Un Capitano" scritta insieme a Paolo Condì.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Non conosci Papicha

Il sogno di Nedjma in un'Algeria in fermento
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,54)

Regia di Mounia Meddour Gens. Con Lyna Khoudri, Shirine Boutella, Amira Hilda Douaouda, Yasin Houicha, Zahra Doumandji, Marwan Zeghbib, Aida Ghechoud, Meriem Medjkrane, Amine Mentseur.
Genere Drammatico - Francia, 2019. Durata 105 minuti circa.

Algeria, anni Novanta. Nedjma, 18 anni, studentessa ospite della Cittadella universitaria di Algeri, sogna di diventare stilista. Al calar della notte, scivola al di lì della recinzione per raggiungere il night e vendere le sue creazioni alle 'papicha', giovani ragazze algerine. Quando la situazione politica e sociale del Paese inizia a deteriorarsi, Nedjma tira dritto per la sua strada e decide di organizzare una sfilata di moda.

| Recensione | Critica | Trailer


Nomad - In cammino con Bruce Chatwin

Viaggio per il mondo
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,78)

Regia di Werner Herzog. Con Werner Herzog, Bruce Chatwin, Karin Eberhard, Nicholas Shakespeare, Elizabeth Chatwin, Petronella Vaarzon-Morel, Glenn Morrison, Michael Liddle Pula, Marcus Wheeler, Stefan Glowacz.
Genere Documentario - Gran Bretagna, 2019. Durata 85 minuti circa.

Durante gli ultimi anni della vita di Bruce Chatwin il regista tedesco Werner Herzog ha collaborato con lo scrittore inglese ad alcuni progetti e fra i due ì nata un'amicizia istintiva e profonda. In Nomad Herzog ripercorre le tracce dei pellegrinaggi che Chatwin ha compiuto alla ricerca dell'anima del mondo, attraversando continenti con l'inseparabile zaino di pelle sulle spalle: quello zaino che ora appartiene a Herzog, e che diventa il terzo protagonista del film.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Lezioni di Persiano

Una bugia per vivere
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,97)

Regia di Vadim Perelman. Con Nahuel Pìrez Biscayart, Lars Eidinger, Jonas Nay, Leonie Benesch, Alexander Beyer, Nico Ehrenteit, Giuseppe Schillaci, Marcus Calvin, Mehdi Rahim-Silvioli, Maximilian Anthony, Felix von Bredow, David Schìtter, Luisa-Cìline Gaffron.
Genere Drammatico - Russia, Germania, 2019. Durata 127 minuti circa.

Catturato dai nazisti mentre attraversa la Francia nel 1942, l'ebreo belga Gilles riesce a scampare a un'esecuzione sommaria spacciandosi per iraniano. Un tentativo disperato, suggerito dal libro di poesia persiana che ha appena scambiato con un panino, ma che gli vale la sopravvivenza grazie al comandante di un campo di transito nei paraggi, in cerca di qualcuno che possa insegnargli la lingua farsi. L'ufficiale nazista Koch, che ha in programma di trasferirsi a Teheran dopo la guerra per aprire un ristorante, prende GIlles sotto la sua ala e gli richiede lezioni giornaliere di una lingua che il prigioniero non puì far altro che inventare e memorizzare allo stesso ritmo del suo "allievo", pur di mantenere in vita l'inganno e anche se stesso.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Family Romance, Llc.

Come un condottiere dellìimpossibile, Herzog filma l'uomo moderno piegato sotto il peso della solitudine
* * * - - (mymonetro: 3,45)

Regia di Werner Herzog.
Genere Documentario - USA, 2019. Durata minuti circa.

Il romanticismo come business. Un uomo viene assunto per impersonare il padre scomparso di una ragazzina di dodici anni.

| Recensione | Critica | Trailer


Gli Indifferenti

Una nuova trasposizione del romanzo di Moravia
* * - - - (mymonetro: 2,22)

Regia di Leonardo Guerra Seragnoli. Con Edoardo Pesce, Giovanna Mezzogiorno, Valeria Bruni Tedeschi, Awa Ly, Blu Yoshimi, Vincenzo Crea, Beatrice Grannì.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata minuti circa.

Roma oggi. Qualche scossa d'assestamento per un terremoto in centro Italia rende il clima sospeso. Mariagrazia Ardengo (Valeria Bruni Tedeschi) e i suoi due figli, Michele (Vincenzo Crea) e Carla (Beatrice Grannì), non hanno piì soldi. Negli ultimi tre anni, Leo Merumeci (Edoardo Pesce), un manager tuttofare, divenuto nel frattempo amante di Mariagrazia, le ha fatto dei prestiti permettendole di ripagare alcuni debiti e continuare a fare la vita agiata di sempre. Michele, appena tornato da un viaggio all'estero, intuisce, anche grazie alla sua relazione con Lisa (Giovanna Mezzogiorno), un'amica di famiglia, che dietro l'apparente generositì di Leo, si cela un piano meditato a lungo per ottenere l'unico bene che ì rimasto alla famiglia Ardengo: l'attico in cui vivono. Mariagrazia ì troppo innamorata di Leo per dare ascolto al figlio e allora sta a Carla - che appena diciottenne riceve delle attenzioni morbose dallo stesso Leo - tentare di scuotere la sua famiglia dall'indifferenza in cui si era rifugiata.

| Recensione | Critica | Trailer


Il ladro di cardellini

Un'avventura tragicomica
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,56)

Regia di Carlo Luglio. Con Nando Paone, Pino Mauro, Ernesto Mahieux, Lino Musella, Viviana Cangiano, Gigi De Luca, Tonino Taiuti, Giovanni Ludeno.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata 90 minuti circa.

Pasquale era guardia forestale ma ì caduto nel vizio del gioco dìazzardo e per pagare i debiti ha (s)venduto un cardellino di valore che era sotto sequestro. ì dunque stato licenziato e, a 63 anni, si ritrova disoccupato e depresso. La moglie Adriana ì morta qualche tempo prima e la figlia Grazia, sposata con lìinconcludente Gioacchino Strato, vorrebbe da lui la cessione del quinto della pensione per regalarsi ìla liposuzione definitivaì. Per ritrovare un poì di sprint Pasquale compra da uno pseudo farmacista delle pasticche che gli fanno venire un infarto. Starì al suo circolo di amici tirarlo su di morale e offrigli un'opportunitì economica sottoforma di imbroglio: cattureranno 200 cardellini e li dipingeranno di bianco, spacciandoli al mercato nero per una razza pregiata fra quelle tutelate dalla legge.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Il caso Braibanti

Ripercorrere le tappe di Aldo Braibanti
* * * * - (mymonetro: 4,00)

Regia di Carmen Giardina, Massimiliano Palmese. Con Lou Castel, Maria Monti, Pier Giorgio Bellocchio, Mauro Conte, Alessandra Vanzi, Fabio Bussotti, Ferruccio Braibanti.
Genere Documentario - Italia, 2020. Durata 60 minuti circa.

1968. Il filosofo, poeta ed ex partigiano Aldo Braibanti viene processato e condannato per avere plagiato il ventunenne Giovanni Sanfratello. Nell'anno in cui si aveva il culmine di un percorso di rinnovamento e di liberazione l'Italia assisteva a un rinnovato processo alle streghe.

| Recensione | Critica


I cinque Lionni

Cinque storie di solidarietì, amicizia, condivisione, poesia

Regia di Giulio Gianini, Leo Lionni.
Genere Cortometraggio - Svizzera, 1986. Durata 35 minuti circa.

Cinque cortometraggi realizzati a partire dagli anni Sessanta in dìcoupage, tecnica d'animazione prediletta da Gianini che permette di donare il movimento a piccoli ritagli di carta. Una raccolta di corti interamente dedicata alle storie animate di Leo Lionni, nate dall'incontro, e dall'amicizia tra il poliedrico autore di pluripremiati albi illustrati (Piccolo blu e piccolo giallo, Federico, Pezzettino) e il regista e maestro dell'animazione italiana, Giulio Gianini.

| Scheda | Critica | Locandina


Ribelli

Ritorno al passato

Regia di Allan Mauduit. Con Cìcile De France, Yolande Moreau, Audrey Lamy, Simon Abkarian, Samuel Jouy, Beatrice Agenin, Patrick Ridremont, Tom Lecocq, Valentin Papoudof, Michel Masiero, Martine Vandeville, Eric Godon.
Genere Commedia - Francia, 2019. Durata 87 minuti circa.

Sandra ì una giovane donna costretta a lasciare il sud della Francia per fuggire da un marito violento. Senza nessuno, ì tornata a Boulogne-sur-Mer, la cittì della sua infanzia che ha lasciato quasi 15 anni fa. Trova sua madre lì e un mondo che ha lasciato dietro di sì. Senza soldi, viene assunta in un conservificio di pesce dove fa amicizia con due lavoratori. Ma un giorno, uno dei suoi colleghi la affronta con insistenza, lei si difende e lo uccide accidentalmente.

| Scheda | Critica | Locandina


Spaceship Earth

Copia della Terra

Regia di Matt Wolf.
Genere Documentario - USA, 2020. Durata minuti circa.

Nel 1991 un gruppo di visionari costruì un'enorme replica dell'ecosistema terrestre chiamato Biosfera 2. Quando otto "biosferici" ci vennero sigillati all'interno, dovettero affrontare calamitì ecologiche e accuse di culto. La loro epica avventura ì un ammonimento ma anche una testimonianza del potere di piccoli gruppi che sanno reinventare il mondo.

| Scheda | Critica


Shadows

Film post apocalittico
* * * - - (mymonetro: 3,20)

Regia di Carlo Lavagna. Con Mia Threapleton, Lola Petticrew, Saskia Reeves.
Genere Thriller - Italia, Irlanda, 2020. Durata minuti circa.

Le sorelle Alma e Alex vivono in un hotel abbandonato in mezzo al bosco insieme alla loro madre, una donna severa e intransigente che le tiene lontane dalla luce del giorno e dalla riva del Fiume Nero. Le ragazze possono uscire dall'hotel solo di notte, e la loro sopravvivenza ì assicurata dalle battute di caccia materne e da una serra in cui crescono piante medicinali ed erbe prodigiose. Ma Alex comincia a ribellarsi alla severitì della madre ed entrambe le sorelle coltivano la curiositì di sapere se c'ì qualcuno come loro oltre il Fiume Nero, o se, come asserisce la madre, sono sole con quelle Ombre malevole che le attaccherebbero se osassero avventurarsi fuori.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Nomad - In cammino con Bruce Chatwin

Viaggio per il mondo
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,78)

Regia di Werner Herzog. Con Werner Herzog, Bruce Chatwin, Karin Eberhard, Nicholas Shakespeare, Elizabeth Chatwin, Petronella Vaarzon-Morel, Glenn Morrison, Michael Liddle Pula, Marcus Wheeler, Stefan Glowacz.
Genere Documentario - Gran Bretagna, 2019. Durata 85 minuti circa.

Durante gli ultimi anni della vita di Bruce Chatwin il regista tedesco Werner Herzog ha collaborato con lo scrittore inglese ad alcuni progetti e fra i due ì nata un'amicizia istintiva e profonda. In Nomad Herzog ripercorre le tracce dei pellegrinaggi che Chatwin ha compiuto alla ricerca dell'anima del mondo, attraversando continenti con l'inseparabile zaino di pelle sulle spalle: quello zaino che ora appartiene a Herzog, e che diventa il terzo protagonista del film.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Non conosci Papicha

Il sogno di Nedjma in un'Algeria in fermento
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,54)

Regia di Mounia Meddour Gens. Con Lyna Khoudri, Shirine Boutella, Amira Hilda Douaouda, Yasin Houicha, Zahra Doumandji, Marwan Zeghbib, Aida Ghechoud, Meriem Medjkrane, Amine Mentseur.
Genere Drammatico - Francia, 2019. Durata 105 minuti circa.

Algeria, anni Novanta. Nedjma, 18 anni, studentessa ospite della Cittadella universitaria di Algeri, sogna di diventare stilista. Al calar della notte, scivola al di lì della recinzione per raggiungere il night e vendere le sue creazioni alle 'papicha', giovani ragazze algerine. Quando la situazione politica e sociale del Paese inizia a deteriorarsi, Nedjma tira dritto per la sua strada e decide di organizzare una sfilata di moda.

| Recensione | Critica | Trailer


Family Romance, Llc.

Come un condottiere dellìimpossibile, Herzog filma l'uomo moderno piegato sotto il peso della solitudine
* * * - - (mymonetro: 3,45)

Regia di Werner Herzog.
Genere Documentario - USA, 2019. Durata minuti circa.

Il romanticismo come business. Un uomo viene assunto per impersonare il padre scomparso di una ragazzina di dodici anni.

| Recensione | Critica | Trailer


Ribelli

Ritorno al passato

Regia di Allan Mauduit. Con Cìcile De France, Yolande Moreau, Audrey Lamy, Simon Abkarian, Samuel Jouy, Beatrice Agenin, Patrick Ridremont, Tom Lecocq, Valentin Papoudof, Michel Masiero, Martine Vandeville, Eric Godon.
Genere Commedia - Francia, 2019. Durata 87 minuti circa.

Sandra ì una giovane donna costretta a lasciare il sud della Francia per fuggire da un marito violento. Senza nessuno, ì tornata a Boulogne-sur-Mer, la cittì della sua infanzia che ha lasciato quasi 15 anni fa. Trova sua madre lì e un mondo che ha lasciato dietro di sì. Senza soldi, viene assunta in un conservificio di pesce dove fa amicizia con due lavoratori. Ma un giorno, uno dei suoi colleghi la affronta con insistenza, lei si difende e lo uccide accidentalmente.

| Scheda | Critica | Locandina


Padrenostro

Diventare adulti
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,84)

Regia di Claudio Noce. Con Pierfrancesco Favino, Barbara Ronchi, Mattia Garaci, Francesco Gheghi, Anna Maria De Luca, Mario Pupella, Lea Favino, Eleonora De Luca, Antonio Gerardi, Francesco Colella, Marco Pancrazi, Simone Chiacchiararelli.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata 120 minuti circa.

Roma, 1976. Valerio Le Rose ì un bambino quando suo padre Alfonso, noto magistrato, subisce un attacco terroristico sotto casa. I genitori pensano che Valerio dorma, invece lui si sveglia e dal balcone assiste a parte della scena, anche se non ne parla con nessuno. Da quel momento la sua infanzia si consuma nella paura e in un costante stato di allerta, mentre i genitori cercano di celare a lui e alla sua sorellina Alice la pericolositì della loro esistenza sotto scorta. E l'antica abitudine di Valerio di inventarsi amici immaginari trova una materializzazione in Christian, un ragazzo di poco piì grande ma apparentemente molto meno spaventato dalla vita.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


In un futuro aprile - Il giovane Pasolini

Gli anni friuliani di Pasolini
* * * - - (mymonetro: 3,25)

Regia di Francesco Costabile, Federico Savonitto.
Genere Documentario - Italia, 2019. Durata 80 minuti circa.

Un viaggio alla scoperta degli anni giovanili di Pier Paolo Pasolini, attraverso la voce di suo cugino, lo scrittore e poeta Nico Naldini. Durante gli anni Quaranta il giovane Pier Paolo Pasolini vive a Casarsa, in Friuli, nel paese di sua madre. La storia di quel periodo viene raccontata da Nico Naldini, poeta e cugino di Pasolini. La vita di Pier Paolo scorre attraverso la voce di Nico, svelando due percorsi di vita inevitabilmente connessi. Entrambi, in quegli anni, assorbono la violenza estetica ed erotica di un mondo sconosciuto, che si svela nella sua cruda realtì: un universo che influenzerì tutta la successiva opera pasoliniana.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Il ladro di cardellini

Un'avventura tragicomica
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,56)

Regia di Carlo Luglio. Con Nando Paone, Pino Mauro, Ernesto Mahieux, Lino Musella, Viviana Cangiano, Gigi De Luca, Tonino Taiuti, Giovanni Ludeno.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata 90 minuti circa.

Pasquale era guardia forestale ma ì caduto nel vizio del gioco dìazzardo e per pagare i debiti ha (s)venduto un cardellino di valore che era sotto sequestro. ì dunque stato licenziato e, a 63 anni, si ritrova disoccupato e depresso. La moglie Adriana ì morta qualche tempo prima e la figlia Grazia, sposata con lìinconcludente Gioacchino Strato, vorrebbe da lui la cessione del quinto della pensione per regalarsi ìla liposuzione definitivaì. Per ritrovare un poì di sprint Pasquale compra da uno pseudo farmacista delle pasticche che gli fanno venire un infarto. Starì al suo circolo di amici tirarlo su di morale e offrigli un'opportunitì economica sottoforma di imbroglio: cattureranno 200 cardellini e li dipingeranno di bianco, spacciandoli al mercato nero per una razza pregiata fra quelle tutelate dalla legge.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Tarda primavera

Lo scorrere del tempo e i mutamenti familiari
* * * * - (mymonetro: 4,29)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Yasujirì Ozu. Con Yumeji Tsukioka, Chishì Ryì, Setsuko Hara, Haruko Sugimura, Hohi Aoki, Jun Usami, Kuniko Miyake, Masao Mishima, Yoshiko Tsubouchi, Yoko Katsuragi.
Genere Commedia - Giappone, 1949. Durata 104 minuti circa.

Shukichi, professore vedovo, e la figlia Noriko trascorrono felicemente le loro giornate insieme, ma la zia Masa insiste perchì Noriko si sposi. Shukichi comincia a vagliare dei possibili pretendenti, ma intuisce ben presto che la figlia non ha nessuna intenzione di abbandonarlo. Di fronte alle pressioni di Masa e convinto di operare nel giusto, Shukichi inventa quindi uno stratagemma che possa persuadere Noriko: fingerì di volersi risposare con una donna piì giovane.

| Recensione | Critica | Locandina


A Taxi Driver

Reporter per caso
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,67)

Regia di Hun Jang. Con Song Kang-ho, Thomas Kretschmann, Hae-jin Yoo, Jun-yeol Ryu, Park Hyuk-kwon, Gwi-hwa Choi, Daniel Joey Albright.
Genere Azione - Corea del sud, 2017. Durata 137 minuti circa.

Seoul, 1980. Kim ì un tassista vedovo, indebitato e con una figlia da mantenere. I tumulti che caratterizzano il clima politico di quegli anni in Corea del Sud non scalfiscono i suoi valori da uomo medio. Finchì un giorno Kim non si appropria di un cliente destinato a un altro autista: un fotoreporter tedesco, disposto a spendere 100 mila won pur di essere portato a Gwang-ju, nel sud del Paese, per filmare la repressione della protesta studentesca da parte dei militari e far sapere al mondo costa sta succedendo in Corea. Il viaggio cambierì i valori di Kim per sempre.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Lezioni di Persiano

Una bugia per vivere
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,97)

Regia di Vadim Perelman. Con Nahuel Pìrez Biscayart, Lars Eidinger, Jonas Nay, Leonie Benesch, Alexander Beyer, Nico Ehrenteit, Giuseppe Schillaci, Marcus Calvin, Mehdi Rahim-Silvioli, Maximilian Anthony, Felix von Bredow, David Schìtter, Luisa-Cìline Gaffron.
Genere Drammatico - Russia, Germania, 2019. Durata 127 minuti circa.

Catturato dai nazisti mentre attraversa la Francia nel 1942, l'ebreo belga Gilles riesce a scampare a un'esecuzione sommaria spacciandosi per iraniano. Un tentativo disperato, suggerito dal libro di poesia persiana che ha appena scambiato con un panino, ma che gli vale la sopravvivenza grazie al comandante di un campo di transito nei paraggi, in cerca di qualcuno che possa insegnargli la lingua farsi. L'ufficiale nazista Koch, che ha in programma di trasferirsi a Teheran dopo la guerra per aprire un ristorante, prende GIlles sotto la sua ala e gli richiede lezioni giornaliere di una lingua che il prigioniero non puì far altro che inventare e memorizzare allo stesso ritmo del suo "allievo", pur di mantenere in vita l'inganno e anche se stesso.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Gli Indifferenti

Una nuova trasposizione del romanzo di Moravia
* * - - - (mymonetro: 2,22)

Regia di Leonardo Guerra Seragnoli. Con Edoardo Pesce, Giovanna Mezzogiorno, Valeria Bruni Tedeschi, Awa Ly, Blu Yoshimi, Vincenzo Crea, Beatrice Grannì.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata minuti circa.

Roma oggi. Qualche scossa d'assestamento per un terremoto in centro Italia rende il clima sospeso. Mariagrazia Ardengo (Valeria Bruni Tedeschi) e i suoi due figli, Michele (Vincenzo Crea) e Carla (Beatrice Grannì), non hanno piì soldi. Negli ultimi tre anni, Leo Merumeci (Edoardo Pesce), un manager tuttofare, divenuto nel frattempo amante di Mariagrazia, le ha fatto dei prestiti permettendole di ripagare alcuni debiti e continuare a fare la vita agiata di sempre. Michele, appena tornato da un viaggio all'estero, intuisce, anche grazie alla sua relazione con Lisa (Giovanna Mezzogiorno), un'amica di famiglia, che dietro l'apparente generositì di Leo, si cela un piano meditato a lungo per ottenere l'unico bene che ì rimasto alla famiglia Ardengo: l'attico in cui vivono. Mariagrazia ì troppo innamorata di Leo per dare ascolto al figlio e allora sta a Carla - che appena diciottenne riceve delle attenzioni morbose dallo stesso Leo - tentare di scuotere la sua famiglia dall'indifferenza in cui si era rifugiata.

| Recensione | Critica | Trailer


Mi chiamo Altan e faccio vignette

Il ritratto di un grande disegnatore
* * * * - (mymonetro: 4,00)

Regia di Stefano Consiglio. Con Stefania Sandrelli, Angela Finocchiaro, Paolo Rossi, Stefano Benni, Gìrard Zingg, Paolo Rumiz, Francesco Tullio Altan.
Genere Documentario - Italia, 2019. Durata 74 minuti circa.

Raccontare Altan significa raccontare quarant'anni di storia italiana: con la Pimpa, con le sue languide donne dai capelli blu, i suoi uomini con l'ombrello e, su tutti, l'inamovibile, disarmato e disarmante metalmeccanico comunista Cipputi, Altan ha tratteggiato i cambiamenti (o forse l'immobilitì) del nostro Paese e ci ha aiutati a districarci con ironico distacco (o forse con filosofica rassegnazione) in un mondo assurdo. Insieme ai suoi disegni, ce lo raccontano colleghi e amici.

| Recensione | Critica | Trailer


Il caso Braibanti

Ripercorrere le tappe di Aldo Braibanti
* * * * - (mymonetro: 4,00)

Regia di Carmen Giardina, Massimiliano Palmese. Con Lou Castel, Maria Monti, Pier Giorgio Bellocchio, Mauro Conte, Alessandra Vanzi, Fabio Bussotti, Ferruccio Braibanti.
Genere Documentario - Italia, 2020. Durata 60 minuti circa.

1968. Il filosofo, poeta ed ex partigiano Aldo Braibanti viene processato e condannato per avere plagiato il ventunenne Giovanni Sanfratello. Nell'anno in cui si aveva il culmine di un percorso di rinnovamento e di liberazione l'Italia assisteva a un rinnovato processo alle streghe.

| Recensione | Critica


Shadows

Film post apocalittico
* * * - - (mymonetro: 3,20)

Regia di Carlo Lavagna. Con Mia Threapleton, Lola Petticrew, Saskia Reeves.
Genere Thriller - Italia, Irlanda, 2020. Durata minuti circa.

Le sorelle Alma e Alex vivono in un hotel abbandonato in mezzo al bosco insieme alla loro madre, una donna severa e intransigente che le tiene lontane dalla luce del giorno e dalla riva del Fiume Nero. Le ragazze possono uscire dall'hotel solo di notte, e la loro sopravvivenza ì assicurata dalle battute di caccia materne e da una serra in cui crescono piante medicinali ed erbe prodigiose. Ma Alex comincia a ribellarsi alla severitì della madre ed entrambe le sorelle coltivano la curiositì di sapere se c'ì qualcuno come loro oltre il Fiume Nero, o se, come asserisce la madre, sono sole con quelle Ombre malevole che le attaccherebbero se osassero avventurarsi fuori.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


I cinque Lionni

Cinque storie di solidarietì, amicizia, condivisione, poesia

Regia di Giulio Gianini, Leo Lionni.
Genere Cortometraggio - Svizzera, 1986. Durata 35 minuti circa.

Cinque cortometraggi realizzati a partire dagli anni Sessanta in dìcoupage, tecnica d'animazione prediletta da Gianini che permette di donare il movimento a piccoli ritagli di carta. Una raccolta di corti interamente dedicata alle storie animate di Leo Lionni, nate dall'incontro, e dall'amicizia tra il poliedrico autore di pluripremiati albi illustrati (Piccolo blu e piccolo giallo, Federico, Pezzettino) e il regista e maestro dell'animazione italiana, Giulio Gianini.

| Scheda | Critica | Locandina


La vita straordinaria di David Copperfield

L'adattamento dell'omonimo romanzo di Dickens
* * * - - (mymonetro: 3,34)

Regia di Armando Iannucci. Con Dev Patel, Hugh Laurie, Tilda Swinton, Aneurin Barnard, Peter Capaldi, Morfydd Clark, Gwendoline Christie, Ben Whishaw, Sophie McShera, Benedict Wong, Ruby Bentall, Nikki Amuka-Bird, Aimee Kelly, Divian Ladwa, Anthony Welsh, Paul Whitehouse, James Eeles, Zak Holland, Adam Darlington, Israel Ruiz, Mia Hemerling.
Genere Biografico - Gran Bretagna, USA, 2019. Durata 119 minuti circa.

David Copperfield nasce nell'Inghilterra industriale senza padre e senza sconti. Curioso e vivace, ì allevato dalla madre e dall'amorevole governante. A spezzare l'idillio arriva Mr. Murdstone, uomo intransigente e crudele che sposa la madre e lo spedisce a Londra a lavorare nella sua fabbrica 'di cristallo'. Tra una bottiglia e l'altra, David cresce in intelligenza e sopporta stoicamente i soprusi del mondo. Almeno fino alla morte della madre. Pieno di collera, si ribella al patrigno e ripara dalla zia Betsey che lo aiuterì a terminare gli studi e a trovare un lavoro nello studio di Mr. Spenlow. Tutto sembra andare a meraviglia, ma la vita non ha ancora finito di metterlo alla prova mentre cerca un 'nome', una moglie e una storia da raccontare

| Recensione | Critica | Trailer


Lezioni di Persiano

Una bugia per vivere
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,97)

Regia di Vadim Perelman. Con Nahuel Pìrez Biscayart, Lars Eidinger, Jonas Nay, Leonie Benesch, Alexander Beyer, Nico Ehrenteit, Giuseppe Schillaci, Marcus Calvin, Mehdi Rahim-Silvioli, Maximilian Anthony, Felix von Bredow, David Schìtter, Luisa-Cìline Gaffron.
Genere Drammatico - Russia, Germania, 2019. Durata 127 minuti circa.

Catturato dai nazisti mentre attraversa la Francia nel 1942, l'ebreo belga Gilles riesce a scampare a un'esecuzione sommaria spacciandosi per iraniano. Un tentativo disperato, suggerito dal libro di poesia persiana che ha appena scambiato con un panino, ma che gli vale la sopravvivenza grazie al comandante di un campo di transito nei paraggi, in cerca di qualcuno che possa insegnargli la lingua farsi. L'ufficiale nazista Koch, che ha in programma di trasferirsi a Teheran dopo la guerra per aprire un ristorante, prende GIlles sotto la sua ala e gli richiede lezioni giornaliere di una lingua che il prigioniero non puì far altro che inventare e memorizzare allo stesso ritmo del suo "allievo", pur di mantenere in vita l'inganno e anche se stesso.

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


The Gangster, the Cop, the Devil

Scappare da un serial killer
* * * - - (mymonetro: 3,25)

Regia di Won-Tae Lee. Con Ma Dong-Seok, Kim Sung-Kyung, Mu-Yeol Kim.
Genere Drammatico - Corea del sud, 2019. Durata minuti circa.

Jang Dong-Soo ì un boss della banda a Cheonan. Diventa il bersaglio del serial killer Kang Kyung-Ho, ma sopravvive diventando l'unica persona sopravvissuta a un attacco di Kang Kyung-Ho. Il detective Jung Tae-Seok odia i membri del crimine organizzato, ma lavora con Jang Dong-Soo per catturare questo pericoloso serial killer.

| Recensione | Critica


Tony Driver

La storia di un grande Personaggio raccontata da manuale di cinema americano
* * * - - (mymonetro: 3,25)

Regia di Ascanio Petrini. Con Pasquale Donatone.
Genere Commedia drammatica - Italia, Messico, 2019. Durata 73 minuti circa.

Pasquale un giorno decide di cambiare nome e farsi chiamare Tony. Perchì sebbene nato a Bari, a 9 anni, a metì degli anni Sessanta, vola oltreoceano con la famiglia e cresce da vero americano. Tassista di professione a Yuma, viene arrestato a causa del suo "secondo lavoro": trasportare migranti illegali negli Stati Uniti attraverso la frontiera messicana. ì così costretto a scegliere: la galera in Arizona o la deportazione in Italia. Rientrato in Puglia, si ritrova a vivere solo in una grotta a Polignano a Mare e guarda l'Italia come un piccolo Paese immobile, senza opportunitì e senza sogni. Ma Tony non ì disposto ad arrendersi...

| Recensione | Critica | Trailer | Locandina


Dimmi Chi Sono


Regia di Sergio Basso.
Genere Drammatico - Italia, Germania, 2019. Durata minuti circa.

Nel 1990, un sesto della popolazione del Bhutan venne esiliato perchì chiedeva maggiori diritti democratici al sovrano e da allora vive in un campo profughi in Nepal, nell'indifferenza totale della comunitì internazionale. Ora verranno "ricollocati". Migliaia di famiglie saranno costrette a emigrare e l'identitì Lhotshampa scomparirì. Noi abbiamo vissuto con loro, a Khudunabari, e abbiamo raccolto le loro testimonianze. In particolare, quella di Sarita, una ragazza di 13 anni, nata nel campo profughi. Tutti si aspettano che la vicenda di questi profughi venga raccontata in maniera melodrammatica. La nostra scommessa ì di credere nell'ironia come arma per raccontare una tragedia. Un musical documentary, un ibrido nuovo. I rifugiati non ci racconteranno il loro passato e non ci spiegheranno cosa vuol dire perdere la propria identitì. Ce lo canteranno

| Scheda | Critica


Spaceship Earth

Copia della Terra

Regia di Matt Wolf.
Genere Documentario - USA, 2020. Durata minuti circa.

Nel 1991 un gruppo di visionari costruì un'enorme replica dell'ecosistema terrestre chiamato Biosfera 2. Quando otto "biosferici" ci vennero sigillati all'interno, dovettero affrontare calamitì ecologiche e accuse di culto. La loro epica avventura ì un ammonimento ma anche una testimonianza del potere di piccoli gruppi che sanno reinventare il mondo.

| Scheda | Critica